Treno travolge auto a Rossano, morti 6 braccianti romeni

Pubblicato: 25 novembre 2012 in Calabria
Tag:, , , , ,

Il terribile impatto alle 17,15 di sabato 24 novembre tra le stazioni ferroviarie di Rossano e Mirto Crosia. Le 6 vittime ritornavano a casa dopo una giornata di lavoro nei campi a raccogliere clementine

Un Grave incidente ferroviario si è verificato alle 17,15 del pomeriggio di sabato 24 novembre lungo la linea ferrata tra Rossano e Mirto Crosia. Il bilancio ufficiale parla di 6 morti, tutti romeni braccianti agricoli della zona. Secondo una prima ricostruzione il treno partito da Sibari e diretto a Reggio Calabria ha travolto in pieno una Fiat Multipla con a bordo i sei romeni, 3 uomini e 3 donne, di rientro dal lavoro dei campi. L’auto avrebbe attraversato i binari dove c’è un cancello gestito da privati. Due braccianti agricoli, anch’essi romeni, si sono salvati perché sono scesi dal mezzo per aprire il cancello del terreno che dà l’accesso al passaggio sui binari. Stavano tornando da una giornata di lavoro nei campi le sei vittime dell’incidente verificatosi a Rossano dove un treno ha travolto un furgone. Secondo quanto si apprende da fonti delle Fs, all’altezza del chilometro 155 il treno regionale 3753 partito da Sibari e diretto a Reggio Calabria ha travolto ad un passaggio a livello affidato e gestito da privati una Fiat Multipla sulla quale vi erano più persone. Secondo quanto si apprende da fonti delle Ferrovie dello Stato, nell’incidente avvenuto oggi in Calabria, nel quale sono morte sei persone, né il personale ferroviario, né i passeggeri che erano a bordo del treno regionale hanno riportato conseguenze.Le vittime, dunque, erano tutte a bordo della Fiat Multipla. Sono ancora sul treno i 12 tra viaggiatori e personale delle Ferrovie che erano a bordo del convoglio che ha travolto un furgone uccidendo sei persone. A bordo è salito un medico per accertare le loro condizioni ma non c’é stato bisogno di cure per nessuno. Per chiarire la dinamica dello scontro gli investigatori stanno valutando tre ipotesi: che l’attraversamento ferroviario – una cancellata, e non il tradizionale passaggio a livello con le sbarre – fosse aperto o non assicurato con una chiusura adeguata; che sia stato forzato per raggiungere l’altra parte dei binari, evitando in tal modo un giro molto più lungo; o che il gruppo avesse le chiavi per aprire la cancellata. Particolari sull’accaduto potranno essere forniti dal proprietario del fondo che aveva in affidamento l’attraversamento ferroviario. Leggi Tutto : Incidente ferroviario a Rossano, morti 6 braccianti romeni

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...