Cassano allo Ionio, arrestato il boss latitante Celestino Abbruzzese

Pubblicato: 7 agosto 2012 in Calabria
Tag:, ,

Momenti concitati durante l’arresto, i familiari del boss degli zingari scendono in strada e strattonano i militari tentando di eviatre l’arresto

I Carabinieri della Compagnia di Cassano allo Ionio hanno tratto in arresto il latitante Celestino Abruzzese, di anni 67, considerato il boss del clan degli ‘zingari’ operativo nella Sibaritide. Abbruzzese era latitante dal marzo scorso dopo che era evaso dall’ospedale di Catanzaro dove si trovava ricoverato per motivi di salute. Celestino Abbruzzese è stato rintracciato dai carabinieri per strada nel quartiere Timpone Rosso di Cassano allo Ionio, base operativa del clan degli ‘zingari’. Gli investigatori sospettano che si avesse trovato rifugio nell’abitazione di qualche familiare. Celestino Abbruzzese prima della sua evasione dall’ospedale di Catanzaro era detenuto per associazione per delinquere di tipo mafioso, omicidio ed altri reati. Abbruzzese è ritenuto dagli investigatori il boss della cosca degli ‘zingari’ di Cassano allo Ionio. Durante la sua detenzione era stato portato nell’ospedale di Catanzaro per motivi di salute e successivamente si era allontanato facendo perdere le sue tracce. Attimi di tensione e scontri tra le forze di polizia e alcuni parenti del boss durante i concitati momenti della cattura. Decine di persone residenti nel quartiere Timpone Rosso di Cassano allo Ionio si sono riversate per strada per evitare che i carabinieri arrestassero Celestino Abbruzzese. Leggi Tutto : Arresto del boss Celestino Abbruzzese

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...