Rapina al supermercato di Delianuova, nomi e foto dei 3 banditi

Pubblicato: 10 aprile 2012 in Calabria
Tag:, ,

Si è costituito il terzo rapinatore : si chiama Giuliano Napoli 24 enne di Cinquefrondi

Si chiude il cerchio intorno alla banda di giovanissimi rapinatori che nella serata di sabato 7 aprile hanno assaltato il supermercato Trovatutto di Delianuova nel tentativo di rapina, finita con la morte del titolare, Giuseppe Antonio Strano e di uno dei banditi, Luigi Napoli. Il terzo complice della banda è il 24 enne Giuliano Napoli di Cinquefrondi, cugino di Luigi, ucciso dal titolare del supermercato durante la sparatoria. Giuliano Napoli si è costituito nel pomeriggio presentandosi alla caserma dei carabinieri di Palmi, ammettendo di aver preso parte alla rapina finita in sparatoria, è ora accusato di concorso in omicidio e rapina aggravata insieme a Antonino Festa, 19 enne di Cinquefrondi, figlio di un carabiniere che lavora a Palmi. I carabinieri lo braccavano da ormai 24 ore, il tempo della latitanza per il giovane Giuliano Napoli era davvero contato. Quella sera, poco dopo le ore 20 due uomini incappucciati e con pistola in pugno si sono presentati alla cassa del supermercato Trovatutto di Delianuova, intimando al titolare Giuseppe Strano, di consegnare l’incasso. L’inattesa reazione del minacciato ha scatenato una sparatoria, in cui Giuseppe Strano è stato raggiunto al petto da 3 colpi di pistola calibro 7,65. Prima di morire Strano è riuscito a disarmare uno dei banditi sparandogli addosso un colpo che si è poi rivelato mortale. Pochi km dopo la fuga a bordo di un’auto guidata dal terzo complice che attendeva all’uscita del supermercato, il cadavere di Luigi Napoli veniva abbandonato sul ciglio della strada poco fuori l’abitato di Delianuova. Dalle indagini serrate e meticolose dei carabinieri della stazione di Palmi e del Comando provinciale di Reggio Calabria, si è così risaliti al secondo complice della banda, il 19 enne Antonino Festa, già noto alle forze dell’ordine per reati minori tra cui un tentativo di furto. Adesso non resta che chiarire le singole responsabilità, per capire chi dei 2, adesso accusati di concorso in omicidio e rapina aggravata, ha aperto il fuoco esplodendo 3 colpi mortali all’indirizzo di Giuseppe Strano. Guarda le Foto dei 3 rapinatori a Delianuova

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...