Emergenza lavoro : la lettera dei lavoratori Getek alle istituzioni

Pubblicato: 3 ottobre 2011 in Crotone

Il 3 ottobre prossimo scadrà il primo anno di cassa integrazione guadagni per i 75 lavoratori della Getek Srl di Crotone, che fino all’anno scorso hanno gestito la commessa del contact-center Inps/Inail, poi vinta dalla società Transcom Worldwide grazie agli incentivi concessi dal Governo alle aziende operanti a L’Aquila a seguito del terremoto. A distanza di un anno non sono arrivate le risposte positive che tutti si attendevano, nè da parte della Getek, che in sostanza richiede l’affidamento di qualche nuova commessa, nè da parte della Transcom Worldwide, al momento indisponibile ad assorbire i 75 lavoratori di Crotone e i 55 di Palermo, rimasti fuori dal servizio Inps/Inail, e nè tanto meno dalla istituzioni politiche che allargano le braccia senza colpo ferire.

La recente notizia dell’apertura di un call-center Eni a Filadelfia (VV), dove la società Infocontact pare gestisca una commessa per conto di Eni, ha scatenato l’indignazione di 75 lavoratori che vogliono richiamare ora l’attenzione di tutti sullo stato di servitù e vassallaggio in cui si trova la città di Crotone nei confronti della società petrolifera, che qui succhia gas a iosa per poi portare ricchezza altrove. Di seguito il testo integrale della missiva.

From: http://www.crotone24news.it/economia/emergenza-lavoro/1732-emergenza-lavoro-la-lettera-dei-lavoratori-getek-alle-istituzioni.html

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...